Ente di Formazione Professionale nel settore socio-educativo
Certificato UNI EN ISO 9001:2015 Accreditato e Autorizzato dalla Regione Lazio

Corso Manovre Salvavita Pediatriche

Manovre per la disostruzione delle vie aeree, rianimazione cardiopolmonare pediatrica e regole del sonno sicuro
HomeCorsiCorsi ProfessionalizzantiCorso Manovre Salvavita Pediatriche
The child has symptoms of choking on food.
Corso Manovre Salvavita Pediatriche

Attraverso un incontro teorico-pratico, il Corso sulle Manovre Salvavita Pediatriche si pone l’obiettivo di far acquisire ai partecipanti le principali manovre salvavita in casi di arresto cardio-circolatorio, e di ostruzioni da corpo estraneo delle vie aeree nel lattante e nel bambino.

Il corso prevede una prima parte introduttiva teorica e una seconda parte pratica con dimostrazione e prove manuali su appositi manichini, utili per imparare a riconoscere e a gestire situazioni più o meno gravi che possono mettere a rischio la vita di un lattante o di un bambino.

Manovre salvavita pediatriche

Le manovre salvavita pediatriche consistono in delle procedure che possono essere eseguite per salvare la vita di un bambino in caso di emergenza medica.
Queste procedure includono la disostruzione delle vie aeree, la rianimazione cardiopolmonare (CPR) e le regole del sonno sicuro.

Disostruzione delle vie aeree

La disostruzione delle vie aeree è una procedura di emergenza che viene eseguita quando un bambino ha difficoltà a respirare a causa di un corpo estraneo che può causare soffocamento e asfissia.
Questa procedura, che varia a seconda dell’età, può essere eseguita sia su un lattante che su un bambino. Le manovre di disostruzione pediatrica includono la manovra di Heimlich, la manovra di spinta toracica e la manovra di spinta addominale.

Rianimazione cardiopolmonare pediatrica

La rianimazione cardiopolmonare pediatrica (CPR) è una procedura di emergenza che viene eseguita quando un bambino smette di respirare o il suo cuore smette di battere. La CPR può essere eseguita su un lattante o su un bambino. Le manovre di CPR includono la respirazione bocca a bocca e la compressione toracica.

Regole del sonno sicuro

Le regole del sonno sicuro sono delle linee guida che possono aiutare a prevenire la Sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS). Queste linee guida includono una serie di raccomandazioni quali: come posizionare il lattante sulla schiena per dormire, evitare di soffocare il lattante con cuscini o coperte, mantenere una temperatura confortevole nella stanza.

Il corso è basato sulle più recenti linee guida internazionali in materia di primo soccorso e soccorso avanzato, ed è erogato da istruttori qualificati della Croce Rossa Italiana.

Il corso è rivolto a tutti coloro che vogliono acquisire le competenze necessarie per intervenire in caso di emergenza pediatrica, come genitori, nonni, educatori, insegnanti, baby sitter, ecc.

Vuoi un orientamento specifico e personalizzato?
ISCRIZIONI

Le iscrizioni sono aperte.

INFO DEL CORSO
Frequenta un corso di formazione
e costruisci il tuo futuro professionale
DURATA E FREQUENZA

Il corso ha una durata complessiva di 4 ore.

Modalità Online

20 ore online il Sabato dalle 9:00 alle 13:00

LUOGHI DI SVOLGIMENTO LEZIONI IN PRESENZA

Sede Logos P.A.F. Roma Sud – Circ.ne Ostiense, 80 – 00154 Roma (Metro B – di fronte alla Fermata Garbatella) – tel 06.96045673

Il corso si articola in momenti d’aula dedicati alle discipline teoriche, riguardanti l’area comunicativa, psico-pedagogica, socio-sanitaria e socio-culturale. Seminari e laboratori tematici permettono di sperimentare concretamente attività di progettazione e di intervento didattico/ludico finalizzate tutte all’integrazione e ad agevolare la comunicazione di persone con disabilità e/o disagio.

Grazie a simulate in aula si acquisiscono le abilità per interventi mirati legati al ruolo professionale dell’Operatore Educativo (OEPAC). Stages aziendali garantiti presso strutture sia pubbliche che private e/o cooperative sociali o altre realtà che operano nell’ambito socio-assistenziale, permettono di consolidare e sperimentare le conoscenze teorico-pratiche acquisite in aula.

Il corso, a seguito di esame con una commissione esterna della Regione Lazio, rilascia un Attestato di Qualifica Professionale autorizzato dalla Regione Lazio, valido in tutta Italia in conformità agli standard di cui all’art. 6 del D.Lgs. 16/01/2013 n. 13.

La Qualifica abilita a lavorare in tutte le scuole di ogni ordine e grado pubbliche, paritarie e private.

L’OEPAC è la figura professionale in grado di facilitare l’integrazione scolastica dell’alunno con disabilità nell’ambito delle attività formativo-didattiche, dell’autonomia personale e della socializzazione, curando, in team con le altre figure educative e assistenziali, gli aspetti dell’apprendimento, della comunicazione e della interazione-relazione (L.104/92).

L’Operatore Educativo deve essere in grado di:

La qualifica OEPAC nasce dall’applicazione dell’art. 13 della Legge n. 104/1992 “Obbligo per gli enti locali di fornire l’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con handicap fisici o sensoriali”. La Regione Lazio ha definito il profilo formativo dell’Operatore Educativo per l’autonomia e la comunicazione e la Logos P.A.F. ha per prima definito i moduli didattici del corso. Il Comune di Roma Capitale con la delibera n° 80/2017 ha stabilito che da Novembre 2019 in poi, per poter esercitare la professione di OEPAC è necessario il possesso della qualifica. Il nuovo Regolamento del 2022 stabilisce che solo i possessori della Qualifica Professionale per OEPAC saranno assunti con il livello contrattuale D1 (anziché il livello inferiore C1 come da precedente regolamento).

L’Operatore Educativo per l’Autonomia e la Comunicazione (OEPAC/OEPA) opera all’interno di tutte le strutture adibite ai servizi socio-educativi e assistenziali.

L’operatore educativo trova quindi collocazione sia nel campo pubblico che privato, scolastico ed extrascolastico, a titolo esemplificativo: scuole di ogni ordine e grado, centri diurni, cooperative sociali, centri di aggregazione, strutture socio-educative, ecc.

Il corso inoltre, oltre ad essere già ABILITANTE per poter lavorare in tutte le scuole di ogni ordine e grado come Operatore addetto all’inclusione e integrazione degli alunni con disabilità, è valido anche ai fini di concorsi pubblici e, secondo quanto indicato nel bando ATA del Miur, essendo un corso regionale nel settore socio sanitario, vale 1 punto per III Fascia ATA – Collaboratore Scolastico

Il Corso è finalizzato a formare una figura professionale in grado di facilitare l’integrazione scolastica dell’alunno con disabilità nell’ambito delle attività formativo-didattiche, e favorire l’autonomia personale e la socializzazione di utenti con disabilità o problematiche di integrazione curando, in team con le altre figure educative e assistenziali, gli aspetti dell’apprendimento, della comunicazione e della interazione-relazione.

Grazie a questo corso ci prefiggiamo di creare una figura professionale in grado di:

Nell’ambito dell’autonomia personale potrà:

Nell’ambito dello sviluppo dei processi di apprendimento dovrà essere in grado di:

Nell’ambito della mediazione comunicativo-relazionale dovrà riuscire a:

Tutti i nostri corsi garantiscono stage aziendali in oltre 540 strutture convenzionate
Corsi Professionali
Iscrizioni

Non ci sono test di ingresso o selezioni. Le iscrizioni si chiudono al raggiungimento del numero massimo di corsisti

FAQ
Ultimi articoli